Chirurgia plastica Parma

Glutei perfetti

Lifting dei glutei

Come avere glutei perfetti

Che fianchi e glutei, insieme al seno, siano armi di seduzione indiscussa, non è certo una gran scoperta. Più sorprendente sarà probabilmente scoprire che, secondo i sondaggi, gli uomini preferiscono il fondoschiena al seno.

Tuttavia, che gli uomini abbiano sempre amato il lato B è evidente sin dalle prime culture agli arbori della civiltà, dalle statue dell’antica Grecia, ai dipinti rinascimentali di Raffaello fino alla moda del XIX secolo di mettere dei cuscini appositi dietro la gonna per far risaltare i glutei.

Ed oggi? ....il fondoschiena perfetto non è mai stato cosi di tendenza, almeno fino alle Kardashian!

Fino a qualche anno fa, avere un fondoschiena che rispondesse ai canoni estetici di armonia dipendeva solo dalla fortuna di avere un buon patrimonio genetico di famiglia e spesso, nonostante tutti gli sforzi in palestra, i risultati non erano cosi appaganti.

Oggi, con l’aiuto della medicina e chirurgia estetica, è sicuramente più semplice ottenere in poco tempo e senza troppi sforzi i fianchi e i glutei perfetti e sempre sognati soprattutto dalle donne, ma sempre più spesso anche dagli uomini.

Dimmi il tuo problema... Ti dirò il tuo protocollo di trattamenti!

La gamma di trattamenti per ottenere i glutei perfetti è vasta e abbiamo a disposizione diversi trattamenti in base alle necessità.
Dai protocolli di trattamenti non invasivi o minimamente invasivi della medicina estetica al lifting dei glutei chirurgico, per scolpire, aumentare e rimodellare il fondoschiena.

Il problema più diffuso?! ...senza alcun dubbio la cellulite.

E stato stimato che l’85% delle donne lamenta di essere interessata da questo fastidioso inestetismo.
Esistono moltissimi trattamenti per trattare la cellulite e gli esiti della cellulite, come l’aspetto a buccia d’arancia.

Ottimi risultati si possono ottenere con trattamenti di medicina estetica (infiltrazioni con agenti stimolanti la produzione di collagene, mesoterapia, carbossiterapia) e con apparecchiature medicali come gli ultrasuoni, la radiofrequenza, la crioscultura, la laser terapia, l’ozono terapia, la pressoterapia, il linfodrenaggio.

In alcuni casi, per trattare gli stadi della cellulite da moderata a grave, responsabile di quell’effetto “bucherellato” si ricorre ad un trattamento minimante invasivo, in anestesia locale, senza alcun dolore.

Il trattamento é ambulatoriale ed si agisce sulle fibre connettive retraenti, responsabili delle introflessioni della pelle “a buccia d’arancia”, presenti nella maggioranza dei casi sulle cosce e sui glutei ma anche su braccia e in alcuni casi sull’addome.

La cellulite é un processo degenerativo complesso che ha bisogno di attenzione e cura e va seguita nel tempo e trattata nelle fasi piú precoci per ottenere i risultati migliori.

Gluteoplastica - Lifting dei glutei - Brasilian Butt Lift (BBL)

La gluteoplastica è l’intervento che permette di aumentare il volume dei glutei per mezzo di protesi o di trasferimento di grasso autologo.

L’inserimento di protesi venne effettuato per la prima volta nel 1965 da Bartels che, in quell’occasione, utilizzo delle protesi mammarie. Negli anni sono state sviluppate delle protesi specifiche in gel di silicone altamente coesivo, più resistenti di quelle mammarie.

L’aumento dei glutei con tessuto adiposo è l’intervento che negli ultimi anni sta diventando sempre più popolare, ovviamente, riservato alle pazienti in cui il tessuto adiposo sia ben rappresentato.

L’intervento prevede due fasi distinte, in una prima fase si procedere infatti ad un normale intervento di liposcultura, pertanto il grasso dopo essere stato opportunamente trattato, viene reinserito nelle zone richieste attraverso minuscole incisioni cutanee.
In questo caso si eliminano tutti i rischi relativi alle protesi (rottura, estrusione, contrattura capsulare).

Tuttavia, sulla base dell’esperienza maturata durante la mia formazione in chirurgia estetica in Inghilterra, ma soprattutto in Sud America, da cui l’intervento prende il nome (Brasilian Butt Lift - BBL), mi sono reso conto che viene spesso fatta molta confusione sull’intervento di rimodellamento dei glutei. Viene infatti semplicisticamente considerato un intervento di “aumento dei glutei”, nulla di più errato.

Il BBL è innanzitutto un intervento di “gluteal sculpting”, dove l’obbiettivo é il rimodellano dei contorni, ridonando forme armoniche e sensuali, e il ripristino di volumi proporzionati alla silhouette.

Contrariamente a quanto si crede, il volume dei glutei passa paradossalmente in secondo piano, infatti fondamentali aree di intervento per scolpire e ottenere risultati a livello dei glutei, sono la vita, i fianchi, l’addome, le culotte de cheval, l’area lombare e le cosce.

Questo processo di rimodellamento di forme e volumi avviene attraverso un delicato e bilanciato processo di “asportazione e aggiunta” del grasso (nei paesi anglosassoni chiamato “the gold fluid”) che il chirurgo esperto rimuove da alcune aree dove in eccesso e lo aggiunge in altre dove manca, pertanto, il trapianto di grasso é soltanto una parte della procedura che prevede prima di tutto una perfetta liposcultura.

Un esempio: aggiungere volume a livello dei glutei, “dimenticandosi” di eseguire una liposcultura a livello lombo-sacrale é un errore.

È fondamentale accentuare molto il punto vita, creando cioè una concavità che aumenti la convessità dei glutei, e soprattutto scolpire la regione sacrale per slanciare la schiena e dare più risalto al gluteo stesso, risaltandone un aspetto più giovanile e migliorandone la proiezione.

L’intervento di “Brasilian Butt Lift”, attraverso il rimodellamento completo della figura femminile, levando dove é necessario il grasso in eccesso e reintroducendolo nelle aree dove manca, ristruttura i profili del fondoschiena e restituendo un aspetto più rotondo, più tonico e definito e dando quel classico effetto di lifting dei glutei tanto sognato.

Alternativa di trattamento all’intervento chirurgico per ripristinare i volumi a livello dei glutei, é l’utilizzo di acido ialuronico (lo stesso materiale utilizzato per il filler alle labbra!).

Primo step...la visita pre-operatoria

La visita è fondamentale oltre che la valutazione clinica, per stabilire un contatto «umano» con il chirurgo.

Durante la visita, Il consiglio prettamente tecnico del chirurgo deve riuscire a spiegare con chiarezza le caratteristiche dell’operazione o del trattamento e del post operatorio, e descrivere il risultato che il paziente può ottenere, cosi come anche i limiti della procedura, spiegarne i rischi e gestire le aspettative dei pazienti.

Alla fine della visita dovreste sentirvi tranquillizzati e compresi, senza dubbi o per lo meno non in imbarazzo a porre altre domande.

Nel mio studio, spendo sempre molto del mio tempo a parlare con i miei pazienti, con l’obbiettivo di andare al di là delle loro richieste esplicite.

La parte più importante e difficile di una visita col chirurgo estetico è riuscire ad interpretare ciò che non viene detto, capire ciò che nelle loro menti è ancora soltanto un’idea...per poi riuscire a trasformare quell’idea in forme armoniose e affascinanti.

...il post-operatorio!! Ed ora??!!

Il post-operatorio è, in genere, sempre fonte di forte ansia per le pazienti, quasi più dell’intervento in sè. I nostri sforzi sono sempre rivolti a rendere questa fase quanto più semplice e senza stress per le nostre pazienti.

In seguito all’intervento, la paziente riceverà un kit post-operatorio con le relative istruzioni che verranno comunque spiegate nel dettaglio, prima della dimissione. Nel periodo post-operatorio, il paziente deve osservare attentamente e scrupolosamente una serie di raccomandazioni in modo da ottimizzare i risultati dell’intervento al meglio.

Per quanto la reazione al dolore sia molto personale, il recupero post-operatorio NON è doloroso e facilmente gestibile con i classici antidolorifici.

Le istruzioni da seguire sono poche e semplici:

  1. Assumere i farmaci prescritti.
  2. Indossare la guaina contenitiva per circa 6-8 settimane.
  3. Ritorno graduale alle attività quotidiane, con le modalità che saranno indicate.
  4. Visite di controllo secondo programma.

La paziente avrà un numero di cellulare da chiamare in caso di necessità attivo 24h su 24, 7 giorni su 7.

FAQ

Cosa devo portare alla visita chirurgica?

Suggeriamo sempre di portare con se:

Dopo quanto tempo posso tornare a lavoro?

In seguito ad un intervento, la maggior parte dei pazienti recupera dopo 7-14 giorni. Chiedi al tuo chirurgo per un consiglio più specifico il giorno della visita.

Quanto durano i risultati di un intervento?

Il risultato è permanente a patto che il paziente segua uno stile di vita sano.

Dieta equilibrata e attività fisica sono elementi imprescindibili per mantenere il peso stabile e non perdere i risultati ottenuti con l’intervento chirurgico.

Posso sedermi normalmente dopo l’intervento?

Per le 6-8 settimane successive l’intervento, oltre ad indossare una guaina contenitiva e modellante, raccomandiamo di evitare di assumere la posizione seduta, gravando con il peso sui glutei durante questa delicata fase di “attecchimento” del grasso.

Vedrò subito i risultati?

Sebbene l’aumento di volume sia visibile da subito, per vedere i risultati finali si dovrà pazientare un pò di più, circa 3/4 mesi.

Durante questo periodo, le forme migliorano, i risultati diventano stabili e ci si aspetta una perdita di volume pari a circa il 20-30%, prima che i risultati siano stabili nel tempo e le forme armoniche con il resto del corpo.

Per informazioni e appuntamenti con il Dottor Luciano Perrone scrivi a kalosmed@gmail.com oppure chiama il numero:
whatsapp+39 3515159369. Il colloquio può avvenire anche per pazienti stranieri in Inglese.

Dott. Luciano Perrone
Chirurgia e Medicina Estetica

[Home Page]  [Menu]

 Kalos Medical Parma - Chirurgia plastica

Kalos Medical - Chirurgia e Medicina Estetica

Sede legale: Aurora Medical s.r.l. - Viale la Grola, 9/A - 43126 Parma

Tel. +39 3515159369 - Email: kalosmed@gmail.com

P.IVA: IT02868220340