Chirurgia estetica Parma

Chirurgia estetica del viso

Il viso perfetto esiste?

Labbra carnose, occhi grandi, capelli biondi o mori, lineamenti sensuali o esotici?

Il volto umano comunica una serie incredibile di emozioni che sono un elemento integrante della propria bellezza totale.
La bellezza del viso femminile segue ancora oggi i canoni estetici degli antichi Greci, analizzati in modo maniacale da Leonardo Da Vinci.

Tutti i volti, indipendentemente da razza, età, sesso, e altre variabili sono conformi a quella che è stata definita la "Divina Proporzione", vale a dire la famosa “Sezione Aurea” che vedrebbe nella proporzione delle parti, l’armonia estetica.

La bellezza senza tempo

L’aspetto del viso é di fondamentale importanza sia nell’uomo che nella donna.
L’azione del tempo (Chrono-aging), del sole (Photo-aging) e a volte dello stress determinano la formazione di rughe e il cedimento dei tessuti superficiali e profondi, determinando un aspetto stanco e meno armonico.

In altri casi, problemi costituzionali, non legati all’eta, possono affliggere sia uomini che donne, compromettendo l’armonia del viso e limitando l’autostima. È il caso delle occhiaie, che si manifestano con un alone scuro al di sotto delle palpebre inferiori, anche in ragazze e ragazzi molto giovani, ed è causato dalla eccessiva sottigliezza della pelle in questa regione.
Oppure il caso del doppio mento, che affligge uomini e donne di ogni età e spesso rimane a prescindere da diete e dimagrimenti.

O ancora, il problema delle “orecchie a sventola” , troppo spesso causa di pressioni sociali, l’otoplastica è infatti un intervento con una valenza psicologica speciale, soprattutto per i giovani.

O, infine, la condizione in cui si abbia un profilo del viso sproporzionato, in eccesso o in difetto, in genere migliorabile intervenendo sul mento, che può essere troppo prominente o troppo corto, attraverso un intervento di mentoplastica o, in alcuni casi con l’uso di filler all’acido ialuronico. Spesso si combina ad una rinoplastica chirurgica o a rinofiller, nello stesso intervento, migliorando l’armonia generale dei profili del volto (profilo-plastica).

Mantenersi giovani o Tornare giovani?

Il viso é un libro aperto, i segni d’espressione sono parole e spesso mettono di cattivo umore. Il tempo segna costantemente il nostro corpo, il nostro viso cambia giorno dopo giorno, ma spesso impegnati in una routine frenetica non ci dedichiamo a noi stessi, ignorando i primi segni subdoli e ce ne rendiamo conto solo quando i segni dell’invecchiamento esplodono e diventano chiaramente visibili.

Le zampe di gallina, le rughe fra le sopracciglia, le pieghe nasogeniene, gli occhi con un espressione sempre stanca, i contorni del viso rilassati, la perdita di volume sugli zigomi: gli anni che passano lasciano il segno e spesso provocano uno stato di malessere profondo.

L’invecchiamento, soprattutto per una donna, è un processo che può generare sofferenza e il disagio estetico spesso amplifica tutti quei cambiamenti personali, professionali, familiari tali da causare un peggioramento della qualità della vita.

Pertanto non è conveniente attendere che il procedere del tempo e del declino fisico renda l’immagine restituita dallo specchio insostenibile ai nostri occhi, “mantenersi giovani” è sicuramente meglio che “tornare giovani”, richiede meno sforzi e si ottengono risultati migliori e per questo motivo che l’età media delle donne che si avvicinano al lifting è diminuita negli anni.

Le correzioni fatte all’insorgere di un deterioramento aiuta a mantenere un aspetto giovane, senza drastici cambiamenti, anche agli occhi di chi ci guarda.

Lifting del Viso

Il lifting del viso (o lifting cervico-facciale) è un intervento chirurgico di ringiovanimento del volto che solleva e distende i tessuti del viso e del collo che sono ceduti e che si sono rilassati, rimuovendo l’eccesso cutaneo e restituendo freschezza e turgore.

L’intervento è indicato in donne e uomini sopra i 40 anni che presentano segni di cedimento del volto e del collo e con perdita di tonicità dei tessuti. I migliori candidati per il lifting del viso sono uomini e donne il cui volto e collo ha cominciato a dare segni di cedimento ma la cui pelle ha conservato una buona elasticità.

Il lifting fatto all’insorgere di un deterioramento aiuta a mantenere un aspetto giovane, senza drastici cambiamenti, anche agli occhi di chi ci guarda.

Il lifting del viso è un intervento molto personalizzato che, come tale, necessita di un'accurata visita specialistica, durante la quale verranno valutate la qualità della pelle, dei muscoli e la struttura ossea del volto, e discussi gli obiettivi ed i risultati estetici che è possibile ottenere.

L’intervento consiste nel riposizionare il sistema muscolo-fasciale del viso (il cosiddetto S.M.A.S.)e del muscolo platisma del collo, che causa il classico “collo da tacchino”, riportando la pelle alla giusta tensione naturale.

Le incisioni vengono effettuate in modo da nascondere le cicatrici dietro le orecchie e tra i capelli, risultando praticamente invisibili.

La nostra tecnica di lifting del viso consente risultati più soddisfacenti a livello di naturalezza e durata nel tempo con un intervento davvero mini-invasivo, nessuna tensione della pelle e pertanto un recupero molto più rapido dei pazienti che avranno soltanto un limitato gonfiore.

Per tale motivo, la procedura viene generalmente eseguita in one-day-surgery ed in anestesia locale con sedazione e il paziente viene dimesso e torna a casa poche ore dopo la procedura.

Questo intervento viene spesso eseguito in associazione ad altre tecniche chirurgiche quali la lipostruttura del viso, la blefaroplastica superiore e inferiore, la rinoplastica e altri trattamenti di medicina e chirurgia estetica.

Dopo l’intervento il paziente presenterà un limitato gonfiore post-operatorio, che andrà migliorando nei giorni successivi. L’intervento di lifting del viso non è doloroso, la maggior parte dei pazienti riferiscono solamente una sensazione di tensione della pelle che si attenua in pochi giorni.

Il risultato di questo intervento è molto soddisfacente e duraturo. La pelle apparirà più distesa, le guance più lisce e toniche; le rughe ai lati della bocca scompaiono, il contorno della mandibola più definito e il collo più liscio e disteso.

Si é in grado di tornare ad una normale vita sociale dopo circa 2 settimane dall’intervento.

Lipostruttura del viso:

la nuova frontiera della medicina rigenerativa per la correzione dei volumi e il trofismo dei tessuti.

La lipostruttura è una tecnica raffinata di lipofilling che consente di aumentare i volumi del viso e di alcune altre regioni corporee usando come filler il proprio grasso.

Dal Lipofilling al Nano Fat: la medicina rigenerativa è sempre più evoluta ed efficace nella ristrutturazione naturale della pelle e nella cura delle rughe.

Senza introdurre sostanze esterne all’organismo, il Nano Fat sfrutta la capacità rigenerativa delle cellule staminali presenti nel tessuto adiposo del nostro corpo, per contrastare i segni del tempo.
Quando si presenta la necessità di correggere i volumi ottimizzandone le forme e migliorare il trofismo dei tessuti del viso, la Lipostruttura permette risultati duraturi ed un disagio minimo per il paziente.

Oltre al ripristino dei volumi, la lipostruttura ha anche un effetto importante sul trofismo e la freschezza dei tessuti dovuta alla presenza di cellule staminali e precursori cellulari nel tessuto grasso che ridonano un viso luminoso e libero dai segni di cedimento e affaticamento.

Le applicazioni di questo tessuto autologo sono nel trattamento dei solchi naso-genieni (le pieghe ai lati del naso), per i “solchi della marionetta” (quelli ai lati della bocca), ottimi risultati si ottengono nel trattamento delle occhiaie e delle guance scavate tipiche dei visi molto affilati o smagriti dopo una dieta o semplicemente per invecchiamento.

La procedura di lipostruttura consiste nell’aspirazione attraverso una piccolissima incisione, di tessuto adiposo del paziente da un’area donatrice (addome, interno coscia, fianchi), e successiva estrazione delle cellule staminali e cellule adipose in esso contenute mediante tecnica di centrifugazione o filtrazione.

Il materiale così ottenuto viene immediatamente iniettato nelle zone scure e vuote dello sguardo e del volto.

L’intervento chirurgico avviene in anestesia locale ed è assolutamente indolore.

Rinoplastica

Il naso, posto al centro della faccia, determina circa il 70% delle caratteristiche statiche di un volto (le caratteristiche dinamiche le determinano gli occhi e la bocca). Da sempre il naso ha costituito per l'uomo una struttura la cui gradevolezza estetica è ritenuta importante per se stessi e per gli altri.

La rinoplastica è l’intervento chirurgico che mira ad armonizzare la piramide nasale con il volto, correggendo le deformità nasali che normalmente si caratterizzano per una disproporzione tra il dorso e la punta.

Per effettuare la correzione, il chirurgo può aumentare, diminuire o modificare la forma alla punta, al dorso o alle ali nasali.

Il procedimento è realizzato attraverso delle incisioni dentro la narice o in alcuni casi nella zona columellare (regione di pelle che separa le narici). Esistono una grande varietà di tecniche chirurgiche per correggere le varie sezioni del naso che vengono scelte caso per caso.

La rinoplastica può essere effettuato sia in anestesia locale con sedazione sia in anestesia generale e in genere il paziente può tornare a casa dopo alcune ore dopo il termine del trattamento.

La rinoplastica non è una procedura dolorosa ed il post-operatorio è ben tollerato.

Bisogna avere pazienza per alcuni giorni per il fastidio dei tamponi, che è sempre l’incubo dei pazienti, ma se usati i tamponi adeguati ed applicati in un certo modo, la loro rimozione è assolutamente senza disagio né dolore.

Blefaroplastica

La blefaroplastica è un intervento di chirurgia estetica, realizzato in caso di palpebre gonfie, cadenti o borse sotto gli occhi, che consente di migliorare l’aspetto estetico e la funzionalità delle palpebre, rimuovendo o rimodellando la cute, il tessuto muscolare e il tessuto adiposo in eccesso.

I pazienti si rivolgono spesso al chirurgo estetico per ringiovanire e correggere i principali inestetismi della regione perioculare, come rigonfiamenti delle palpebre, occhi piccoli, sopracciglia basse, borse sotto gli occhi, palpebre flaccide e cadenti o più in generale “sguardo stanco”.

Questi inestetismi vengono corretti con intervento di blefaroplastica associato ad altre tecniche quali lifting del sopracciglio, lifting del viso, cantoplastica, filler, tossina botulinica, lipostruttura.

Si parla di blefaroplastica superiore nel caso l’eccesso di tessuto venga rimosso dalla palpebra superiore, mediante una incisione cutanea ben nascosta nella piega naturale della palpebra.

Si parla invece di intervento di blefaroplastica inferiore quando si interviene sulle palpebre inferiori, rimuovendo l’eccesso di grasso (comunemente chiamate “borse”) e di pelle.
Le cicatrici risultano pressoché invisibili poiché le incisioni vengono nascoste nelle pieghe naturali del volto.

I risultati estetici sono assolutamente naturali: lo sguardo risulta vivace ed espressivo, il viso ringiovanito e fresco senza alterarne le proporzioni ma decisamente migliorandone l’armonia.

Otoplastica

L’otoplastica è una procedura chirurgica che consente di correggere gli inestetismi delle orecchie, per esempio quelle a sventola, modificandone la forma, le dimensioni e l'attaccatura delle orecchie migliorando l'armonia del viso e il proprio senso di autostima.

L'otoplastica - nota anche come chirurgia estetica delle orecchie - consente di rimodellare le orecchie prominenti (cosiddette orecchie "a sventola") e di correggere difetti presenti dalla nascita.

La procedura viene generalmente svolta in anestesia locale e sedazione e si può tornare a casa dopo l’intervento.

L’otoplastica non è assolutamente un intervento doloroso e le cicatrici risultano assolutamente invisibili in quanto nascoste dietro il padiglione auricolare.

Relativamente alla Chirurgia estetica delle orecchie, è abbastanza frequente la richiesta da parte di donne che, a causa di orecchini pesanti, hanno il foro dilatato o il lobo delle orecchie allungato o addirittura completamente diviso.

Cosa si può fare?

Questo difetto può essere corretto mediante un intervento che consente di richiudere il foro e riparare il lobo cosiddetto “bifido”. Dopo alcune settimane dall'intervento è possibile praticare un nuovo foro leggermente spostato rispetto al precedente per non traumatizzare nuovamente i tessuti appena riparati.

Primo step…la visita pre-operatoria!

La visita e’ fondamentale oltre che la valutazione clinica, per stabilire un contatto «umano» con il chirurgo.

Durante la visita, Il consiglio prettamente tecnico del chirurgo deve riuscire a spiegare con chiarezza le caratteristiche dell’operazione o del trattamento e del post operatorio, e descrivere il risultato che il paziente può ottenere, cosi come anche i limiti della procedura, spiegarne i rischi e gestire le aspettative dei pazienti.

Alla fine della visita dovreste sentirvi tranquillizzati e compresi, senza dubbi o per lo meno non in imbarazzo a porre altre domande.

Nel mio studio, spendo sempre molto del mio tempo a parlare con i miei pazienti, con l’obbiettivo di andare al di la’ delle loro richieste esplicite.

La parte più importante e difficile di una visita col chirurgo estetico è riuscire ad interpretare ciò che non viene detto, capire ciò che nelle loro menti è ancora soltanto un’idea…per poi riuscire a trasformare quell’idea in forme armoniose e affascinanti.

…il post-operatorio!! Ed ora??!!

Il post-operatorio è, in genere, sempre fonte di forte ansia per i pazienti, quasi più dell’intervento in sè. I nostri sforzi sono sempre rivolti a rendere questa fase quanto più semplice e senza stress per le nostre pazienti.

In seguito all’intervento, la paziente riceverà un kit post-operatorio con le relative istruzioni che verranno comunque spiegate nel dettaglio, prima della dimissione.

Nel periodo post-operatorio il paziente deve osservare attentamente e scrupolosamente una serie di raccomandazioni in modo da ottimizzare i risultati dell’intervento al meglio.

Per quanto la reazione al dolore sia molto personale, il recupero post-operatorio NON è doloroso e facilmente gestibile con i classici antidolorifici.

Le istruzioni da seguire sono poche e semplici:

La paziente avrà un numero di cellulare da chiamare in caso di necessità attivo 24h su 24, 7 giorni su 7.

FAQ

Come cambierà il mio viso dopo un lifting?

Il timore più grande dei pazienti che pensano di sottoporsi ad un intervento di lifting del viso o più in generale ad un intervento di chirurgia del viso, terrorizzati dai risultati esagerati e a volte ridicoli che si vedono su riviste e in TV.

Bene…chiariamo subito che non dovrete cambiare la carta d’identità e i vostri familiari e amici vi riconosceranno ancora!

Accade in genere che gli amici non riescano a notare, al di là dell'aspetto fresco e riposato, che il viso abbia subito un vero e proprio intervento chirurgico.

La preoccupazione di vedere il proprio aspetto stravolto e di ‘non riconoscersi più è una delle principali considerazioni affrontate insieme durante la visita.

Il chirurgo esperto nel rimodernamento del volto conferirà al viso un aspetto ringiovanito ma al tempo stesso naturale e in armonia con la vostra fisionomia.

L’intervento sarà personalizzato per mantenere un aspetto naturale, per riflettere la personalità del paziente e l’individualità della sua immagine.

Filler e Fili possono sostituire un Lifting del Viso?

Da qualche anno ormai si assiste ad un accanimento con trattamenti soft di medicina estetica che promettono risultati pari a quelli di un lifting chirurgico.

Sebbene tutti questi trattamenti hanno chiaramente una loro efficacia e un ruolo importante, tuttavia vengono spesso proposti con indicazioni sbagliate da medici che non hanno la capacità di eseguire un intervento di Lifting del Viso completo.

Botox, Fillers, Fili sono efficaci e sufficienti su visi ancora giovani dove la cute é tonica ed elastica. In pazienti con rilassamento cutaneo, questi trattamenti costituiscono sicuramente una metodica complementare, ma assolutamente non sostitutiva del Lifting.

Quanto tempo dura il risultato estetico di un lifting del viso?

La durata del risultato ottenuto dipende da fattori costituzionali del paziente come pure dalle abitudini e dallo stile di vita che conduce. Il processo di invecchiamento, ovviamente, continua anche dopo un lifting, tuttavia la durata media di un lifting è di circa 10 anni.

Certamente il lifting facciale può essere ripetuto a distanza di anni, per procedere ad un nuovo ringiovanimento.

Si devono tagliare o rasare i capelli prima dell’intervento?

Assolutamente NO, l’intervento non prevede mai il taglio o la rasatura dei capelli

Le cicatrici del lifting sono visibili?

Nell’intervento di lifting del viso, le incisioni restano nascoste tra i capelli e dietro le orecchie.

Dopo quanto tempo da un intervento di lifting potrò tornare ad una vita sociale?

La risposta varia da paziente a paziente, la maggior parte dei visi si sgonfiano rapidamente dopo 4/5 giorni. Mediamente dopo 2 settimane si può tornare ad una vita sociale normale.

Quando un naso viene considerato bello?

Senz'altro un naso è bello quando sta bene sulla faccia di chi lo possiede.

Fino a qualche anno fa c’era la moda di fare tutti i nasi sempre piccoli, graziosi, "alla francese" per intenderci, oggi questa tendenza di applicare su tutte le facce lo stesso naso senza rispettare le caratteristiche individuali, è completamente superata.

Il naso deve essere "naturale" e personalizzato al paziente e non al chirurgo.

Un naso ben operato non si deve notare.

Occhiaie: Cosa sono e come si eliminano?

Quando si parla di occhiaie ci si riferisce comunemente a un antiestetico scurimento intorno o sotto gli occhi, che come un’ombra violacea avvolge l’occhio.
Compaiono, nella maggioranza dei casi, perché la pelle in questa zona è così sottile da mostrare il muscolo orbicolare e la sua trama vascolare oppure perché la cute in quella zona è iperpigmentata.

Per correggere questo difetto e ringiovanire in modo naturale lo sguardo, la nuova frontiera della medicina rigenerativa per la correzione degli inestetismi del viso si chiama Lipostruttura del viso con Nano Fat, che sfrutta la capacità rigenerativa delle cellule staminali presenti nel tessuto adiposo del nostro corpo, per contrastare i segni del tempo e inestetismi.

Per informazioni e appuntamenti con il Dottor Luciano Perrone scrivi a kalosmed@gmail.com oppure chiama il numero:
whatsapp+39 3515159369. Il colloquio può avvenire anche per pazienti stranieri in Inglese.

 

Dott. Luciano Perrone
Chirurgia e Medicina Estetica

[Home Page]  [Menu]

 Kalos Medical Parma - Chirurgia plastica

Kalos Medical - Chirurgia e Medicina Estetica

Sede legale: Aurora Medical s.r.l. - Viale la Grola, 9/A - 43126 Parma

Tel. +39 3515159369 - Email: kalosmed@gmail.com

P.IVA: IT02868220340